Personale docente

Bruno Atzori

Telefono: 0498276758

Fax: 0498277599

E-mail: bruno.atzori@unipd.it

Curriculum Vitae del professor Bruno ATZORI.


Nato in Sardegna nel 1944. Laureato in Ingegneria Meccanica presso il Politecnico di Torino nel 1968, dopo aver conseguito la maturità classica nel 1962. Assistente di ruolo di Costruzione di Macchine presso il Politecnico di Torino dal 1968. Professore ordinario di Costruzione di Macchine dal 1980, titolare della Cattedra di Costruzione di Macchine presso l’Università di Bari. Dal 1984 titolare della Cattedra di Costruzione di Macchine presso l’Università di Padova. Ha svolto attività didattica per il Politecnico di Torino, la Scuola d’Applicazione d’Arma di Torino, l’Università di Bari, l’Università della Somalia e l’Università di Padova.
Ha svolto attività scientifica anche negli Stati Uniti (University of California at Los Angeles per un anno) ed in Germania (Laboratorium für Betriebsfestigkeit di Darmstadt per sei mesi) occupandosi principalmente di tematiche connesse con la sicurezza in esercizio e con la progettazione a fatica di componenti e strutture meccaniche.
E’ autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche, molte delle quali su riviste internazionali con impact factor (a giugno 2013 con un H-index WS e Scopus pari a 13, che lo colloca ai primissimi posti in campo nazionale tra i docenti del suo SSD).
Ha collaborato attivamente con diverse Commissioni di ricerca e normativa sia nazionali che internazionali (ISO, CEN, UNI, CNR). E’ stato Presidente del gruppo italiano di Costruzione di Macchine e, per numerosi mandati Presidente dei Consigli dei Corsi di Laurea e dei Corsi di Diploma in Ingegneria Meccanica dell’Università di Padova. Dal 2008 al 2010 ha fatto parte del nucleo di valutazione dell’Ateneo Patavino.
Dal 2000 al 2012 è stato Presidente della Commissione permanente per le prescrizioni sui recipienti per gas compressi, liquefatti e disciolti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.
Dal 2005 fa parte della Commissione Brevetti dell’Università di Padova.
Dal 2010 fa parte dell’Osservatorio della Ricerca dell’Università di Padova.
Da diversi anni è Presidente della Sezione Veneta dell’Associazione Tecnica dell’Automobile.