Personale docente

Alessandro Martucci

Professore ordinario

ING-IND/22

Indirizzo: VIA F. MARZOLO, 9 - PADOVA . . .

Telefono: 0498275506

E-mail: alex.martucci@unipd.it

  • Il Martedi' dalle 14:00 alle 15:30
    presso Via Marzolo, 9 - Ex Fisica Tecnica
    E' possibile fissare dei colloqui anche in giorni diversi previo appuntamento telefonico o via e-mail.

CURRENT POSITION Full Professor Materials Science Engineering, Università di Padova
RECENT APPOINTMENTS
2007-2019 Associate Prof Materials Science Engineering, Università di Padova
1999-2007 Lecturer Materials Science Engineering, Università di Padova
RESEARCH AREAS
26 years of research activities in the field of glass, ceramics, and nanocomposite films obtained by wet chemistry for photonic, optical, and gas sensor applications.
EDUCATION
1997 Ph.D. Materials Science Engineering, Università di Bologna
1993 B.Sc. Physics, Università di Padova
AWARDS AND SCHOLARSHIS
1999 STA fellowship Research fellow at National Institute of Materials and Chemical Research Tsukuba (Japan). Research activity: sol-gel nanostructured materials for gas sensing applications.
1998-1999 Post-doc fellowship Università di Padova: Innovative glass materials for photonics
1997-1998 UE fellowship Università di Padova: Silcia-germania sol-gel active glasses
VISITING APPOINTMENTS
2002 Visiting Professor at Universitè de Lille I.
2004 Visiting Professor at University of Moncton (Canada).
2004, 2006, 2009, 2011, 2012 Visiting Professor at Melbourne University.
2008 Visiting Scientist at Institute for Chemical Process and Environmental Technology, NRC Canada, Ottawa.
2010 Visiting Professor at Swinburne University.
2013,2016 Visiting Professor at University of New South Wales - Sydney.
2017 Visiting Professor at RMIT University - Melbourne.
PUBLICATIONS / CITATIONS
Career Number of Publications since 1993 more then 250
ISI Web of Science h-Index 39, citations 4660.
INVITED TALKS AND LECTURES
Delivered over 30 invited lectures at various international conferences and Universities.
Most recent Invited talks:
44th International Conference and Expo on Advanced Ceramics and Composites 2020 – Daytona Beach Jan 2020. Silk-titanate nanosheets composites for biophotonic and plasmonic devices
25th International Congress on Glass 2019 – Boston June 2019.
Solution processed nanostructured materials for photonics and energy applications
43th International Conference and Expo on Advanced Ceramics and Composites 2019 – Daytona Beach Jan 2019.- Optical gas sensors based on surface plasmon resonance.
Glass & Optical Materials Division Annual Meeting 2018- San Antonio May 2018.
Solution processed nanostructured materials for functional applications.
TEACHING
19 years of teaching experience, teaching Materials Science Engineering to undergraduate students and Nanostructured Materials to Master students. Supervisor of 11 PhD thesis.
INSTITUTIONAL RESPONSABILITIES
From October 2019 Coordinator of the Master Program in Materials Engineering, Padova University;
From 2005 Member of the Board of Directors of the PhD School on Science and Engineering of Materials and Nanostructures, Padova University;
From 2015 Member of the Internationalization Board of Padova University.
COMMISSIONS OF TRUST
From 2016 Assistant Editor Journal of Sol-Gel Science and Technology.
From 2017 Assistant Editor Advances in Materials Science and Engineering.
From 2019 Member of the Editorial Advisory Board of Small.

Download Curriculum_Martucci.pdf

Gli attuali campi di ricerca riguardano:
- materiali con proprietà ottiche: riflettenti, antiriflesso, ad indice di rifrazione controllato, luminescenti, con colorazione definita;
- materiali con proprietà meccaniche: resistenza al graffio, duri;
- materiali per sensori di gas o con proprietà catalitiche: sensori di gas inquinanti, materiali autopulenti, per catalizzare reazioni chimiche, per purificare aria o acqua, materiali fotosensibili;
- materiali a porosità controllata per filtri;
- sintesi di nanopolveri e nanoparticelle;
- sintesi di nanocompositi a matrice polimerica.

Tali materiali vengono sviluppati sia con tecniche tradizionali (fusione, sinterizzazione) sia con tecniche chimiche innovative (sol-gel, chimica dei colloidi). Si è in grado di sintetizzare nanopolveri di ossidi, di metalli e di semiconduttori che vengono utilizzate per l’ottenimento di nanocompositi con proprietà funzionali o strutturali. Si dispone inoltre delle tecnologie per la deposizione di film sottili e spessi (spinning, dipping, sprying)

Nel laboratorio sono disponibili le seguenti caratterizzazioni:
Analisi termiche: coefficiente di dilatazione, termo gravimetria, analisi termica differenziale;
Spettroscopie: misure di assorbanza(trasmittanza) e riflettenza UV-VIS-NIR (anche con sfera integratrice), misure FT-IR, misure di luminescenza;
Misure di indice di rifrazione e spessore di film mediante ellissometro spettroscopico;
Diffrazione raggi X per la determinazione delle fasi cristalline;
Misure di morfologia superficiale mediante microscopio a forza atomica;
Prove meccaniche a flessione e trazione.
Prove di gas sensing: misura della variazione dell’indice di rifrazione o dell’assorbanza in presenza di gas.

Possibilità di tirocini estermi presso le seguenti aziende (LT Ingegneria Chimica e dei Materiali e LM Ingegneria dei Materiali)

ARC-Centro Ricerche Applicate (http://www.arc-projects.it/)Padova: Materiali per sensori di gas.
Particular materials (https://particularmaterials.com/) Bovolenta: nanomateriali.


Tesi di laurea Magistrali in Ingegneria dei Materiali o Scienza dei Materiali
1. Sintesi di film nanostrutturati a bassa temperatura per sensori di gas inquinanti
La tesi prevede la sintesi di nanoparticelle di ossidi (TiO2, ZnO,NiO) e di metalli (Au, Pt, Pd) per via colloidale. Tali nanoparticelle verranno poi utilizzate per depositare film nanostrutturati in modo da ottenere film cristallini a bassa temperatura. TiO2 e ZnO sono semiconduttori le cui proprietà ottiche ed elettriche sono influenzate dall’interazione con gas ossidanti o riducenti. La combinazione di tali ossidi con nanoparticelle metalliche permette di catalizzare tali reazioni rendendo il materiale maggiormente sensibile al gas da rilevare. La tesi prevede la sintesi dei materiali e la loro caratterizzazione strutturale e funzionale come sensori di gas inquinanti.

2. Sintesi di film nanostrutturati per solar control
La tesi prevede lo sviluppo di materiali che possiedano sia proprietà autopulenti sia riflettenti in modo da sviluppare dei coating funzionali per vetrate per il risparmio energetico. Tali funzionalità vengono ottenute mediante l’uso di ossidi con proprietà fotocatalitiche (TiO2, ZnO) che permettono il degrado degli inquinatati mediante esposizione alla radiazione solare e l’uso di ossidi conduttori trasparenti (AZO: ZnO:Al) che sono trasparenti nel visibile ma riflettono nell’infrarosso oppure strati sottili riflettenti costituiti da metalli nobili.

3. Nanocompositi a base di seta
La tesi prevede la sintesi di nanocompositi a base di fibroinia di seta (proteina estratta dal baco da seta) e nanoparticelle di varia natura (titanati a strati, ZnO, Au) ottenute per via colloidale in soventi acquosi.

4. Trattamenti superficiali di metalli per la realizzazione di superfici superidrofobiche
La tesi prevede lo sviluppo di ricorpimenti su metalli quali alluminio, rame e acciaio al fine di ottenere superfici superidrofobiche per la condensazione a gocce per scambiatori bifase.

Durante lo svolgimento delle tesi il laureando verrà affiancato da un dottorando che lo seguirà durante l’attività di laboratorio.

Web page: https://research.dii.unipd.it/nanoeng/